Progetto TEXAEDU

L’IPSIA “A. Ferrari” di Maranello è un Istituto Professionale a forte vocazione automobilistica, inserito in un territorio caratterizzato da una significativa concentrazione di realtà imprenditoriali che spaziano dal piccolo-medio artigiano altamente specializzato (officine indipendenti), fino alle grandi Case motoristiche (vedi Ferrari, Maserati, Pagani Zonta, Ducati Lamborghini...).

Il modello formativo che l’Istituto propone viene costantemente adeguato ai bisogni ed alle complesse aspettative del mondo del lavoro.

L’Istituto da anni organizza attività per promuovere l’esperienze di laboratorio (diagnosi del motore), integrando più discipline, al fine di avvicinare i giovani ad una maggiore consapevolezza dell’importanza che riveste l’esperienza del laboratorio nel mondo del lavoro. Questo è avvenuto principalmente tramite attività di tirocinio formativo, attività di PCTO ex Alternanza Scuola Lavoro, svolte in officine-concessionarie radicate sul territorio, che hanno mirato da una parte ad implementare le conoscenze didattiche teoriche, dall’altra a facilitare esperienze pratiche per la successiva eventuale integrazione nel mondo del lavoro.

Per sviluppare i caratteri formativi della disciplina è indispensabile far emergere le strutture concettuali, metodologiche e le tecniche di indagine (nell’attività di laboratorio) che sono tipiche della disciplina. Emerge l’importanza, quindi, di un continuo riferimento al mondo reale ed all’esperienza quotidiana per sviluppare con gradualità i modelli interpretativi, portando le attività di laboratorio ad essere le modalità di lavoro più seguite. Nelle attività laboratoriali si cerca di svolgere ogni argomento partendo dall’osservazione e all’analisi dei dati ottenuti, per poi interpretare e comprendere le relazioni causa-effetto che regolano tali interazioni.

Per adeguarci quindi al nuovo ordinamento scolastico “Tecnico dei trasporti terrestri “, “Manutenzione ed assistenza Tecnica” con opzione Mezzi di Trasporto e per  migliorare la qualità e l’efficacia del sistema di istruzione e formazione del nostro Istituto, relativamente all’apprendimento delle metodologie di analisi e diagnosi dei motori, abbiamo stretto una collaborazione con TEXA spa, società specializzata nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici multimarca per Autovetture, Motociclette, Camion, Bus, e Mezzi Agricoli, la quale ha attrezzato un laboratorio di diagnosi, completamente all’avanguardia con i più recenti sistemi autronici dei veicoli.

I servizi TEXA hanno lo scopo di rendere sempre più efficace e completa la didattica per un’officina moderna, fornendo allo studente, futuro autoriparatore una competenza ed un supporto costante nella sua attività quotidiana.

Per poter intervenire sui sistemi elettronici che governano le auto d’oggi è necessaria, oltre che la conoscenza dei principi teorici di base, una preparazione più approfondita legata agli strumenti quotidianamente usati in officina.

Per questi motivi TEXA spa offre TEXAEDU, un completo programma formativo specialistico  del settore che si basa su :

  • Un’ampia gamma di corsi, specifici per ambiente CAR, TRUCK,BIKE, AGRI, MARINE.
  • Strumenti didattici innovativi.
  • Qualità delle strutture formative.
  • Personale qualificato.

I cambiamenti che hanno interessato il mercato Automotive e le complesse procedure di riparazione di un autoveicolo, hanno incrementato la richiesta di nuove risorse specializzate presso le Autofficine.           

TEXA, che da sempre crede nell’importanza della formazione permanente e riconosce alla scuola il ruolo primario nello sviluppo della società con il programma ACADEMY Automo’teen, confermando la sua lungimiranza e mettendo a disposizione del mondo scolastico la propria esperienza tecnica per la formazione di nuove giovani risorse specializzate in questo modo un grande sostegno sviluppo del settore.

Il progetto viene attuato negli istituti scolastici Professionali e non e a conferma della serietà e qualità del programma formativo, TEXA e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca hanno sottoscritto un protocollo di intesa con l’obiettivo di:

  • Avvicinare scuola e aziende attraverso la messa a punto di specifici moduli formativi e professionalizzanti che contribuiscono a sviluppare una formazione professionale specifica collegata con il sistema produttivo;
  • Concorrere a diffondere il proprio modello formativo caratterizzato da una notevole integrazione tra attività pratica e teorica grazie a supporti didattici funzionali al miglioramento delle conoscenze e capacità tecniche;
  • Formare tecnici che, oltre alle conoscenze teorico-pratiche di base posseggano una preparazione sulla diagnosi elettronica e sull’utilizzo degli strumenti impiegati a tal fine come richiesto oggi dal mercato Automotive.

Il Tecnico Diagnostico ha competenze nella diagnosi, riparazione  e manutenzione della componentistica meccanica e soprattutto elettronica di un autoveicolo ed è in grado di assistere consigliare e fornire assistenza al cliente che si reca in officina. Per riparare i veicoli attualmente in circolazione la conoscenza delle componenti meccaniche rappresenta solo una parte delle competenze necessarie poiché la massiccia presenza di elettronica necessita di una preparazione sempre più specialistica, che permetta di riconoscere e, soprattutto, riparare questo tipo di anomalie, che ormai costituiscono circa il 60% dei guasti che si presentano in officina.

L’innovazione tecnologica ha cambiato profondamente il prodotto Auto, se da un lato ha reso il veicolo più sicuro, meno inquinante e più confortevole, dall’altro lo ha reso più sofisticato rispetto al passato: sono necessari meno interventi riparativi ma più interventi assistenziali ed elettronici. Questi cambiamenti hanno incrementato la richiesta da parte delle officine di nuove risorse specializzate: meccatronici in possesso non solo di conoscenze meccaniche ma anche elettroniche del veicolo.

Al termine del percorso didattico il Tecnico Diagnostico sarà in grado di interpretare le informazioni fornite dallo strumento Diagnostico per definire le possibili cause del mal funzionamento del veicolo e proporre soluzioni di intervento in relazione alle specifiche esigenze del cliente.

Avrà inoltre la capacità di effettuare una diagnosi elettronica dell’autoveicolo, leggendo e decodificando i parametri e gli schemi elettrici e saprà definire i tempi e le risorse per l’autoriparazione attraverso l’ausilio dei moderni sistemi diagnostici e degli strumenti di misura quali l’oscilloscopio.

Conoscendo il principio di funzionamento e l’evoluzione dei motori Benzina, Diesel e dei differenti sistemi si potrà operare nella diagnosi, nella manutenzione e nella riparazione dei guasti presenti.

I giovani che posseggono una competenza di esperienza pratica nei laboratori possono trarre pieno vantaggio dalla integrazione più agevole nel mondo del lavoro e della professione. La competenza di esperienza pratica nei laboratori è altamente ricercata dalle aziende ed una discreta conoscenza delle strumentazioni ed il loro corretto utilizzo migliorano la possibilità di trovare il posto di lavoro. Il miglioramento del successo formativo in una competenza di base quale la pratica di laboratorio, porterà un valore aggiunto alla preparazione dei giovani, facilitandone e qualificandone l’inserimento socio – professionale nelle comunità di appartenenza e riducendo i tempi di attesa lavorativi.

L’obiettivo specifico di questo progetto consiste nel potenziamento, diffusione ed accesso alle dotazioni didattiche che favoriscono lo sviluppo della competenza tecnica e della conoscenza della metodologia di lavoro. È stato rappresentato nel quadro dell’analisi di contesto, il ritardo del sistema scolastico in ordine ai livelli di competenza degli studenti. Questo progetto è finalizzato a concorrere al miglioramento dei risultati del sistema di istruzione, in particolare con riguardo all’acquisizione delle competenze “chiave” mediante l’implementazione di attrezzature e laboratori didattici.

In rapporto a questa finalità, infatti, è necessario dotare le scuole di quelle attrezzature essenziali per rinnovare le modalità di insegnamento ancora troppo tradizionali, ”astratte” e “teoriche”, che non favoriscono l’acquisizione di competenze. In questo senso l’obiettivo del progetto concorrerà anche a sostenere i processi necessari per completare l’obbligo scolastico, nonché a sostenere l’adeguato allestimento delle strutture demandate alla formazione con attrezzature idonee agli apprendimenti di base previsti. Gli interventi riguardano la diffusione di attrezzature e dotazioni per i laboratori per promuovere l’apprendimento e le competenze di base nonché le dotazioni tecnologiche per innovare i processi di insegnamento/apprendimento alla luce di nuove opportunità che esse offrono.

I corsi didattici strutturati in moduli orari per anno scolastico prevedono degli esami conclusivi del percorso con rilascio di un portfolio delle competenze per gli allievi delle classi quinte che supereranno i vari test di fine modulo.

Allegati
Progetto formativo TEXA-MI: percorso didattico per TECNICO SPECIALISTA DIAGNOSTICO
Protocollo di intesa MI-TEXA